Ci sono 38 tipi di Fiori di Bach raggruppati in 7 gruppi

Ci sono 38 tipi di Fiori di Bach raggruppati in 7 gruppi

Tutti i tipi di Fiori di Bach sono raggruppati in 7 gruppi che trattano un diverso stato emotivo

Sette sono i gruppi che raccolgono tutti i tipi di Fiori di Bach, scoperti in origine dal dottor Bach. Ciascuno di questi gruppi di piante è indicato per un particolare stato emotivo, a partire dal quale si possono trattare diversi disturbi fisici.

Ci sono 7 gruppi di Fiori di Bach, nei quali vengono raccolte tutte le specie dalle quali si estraggono i rimedi naturali. Essi sono:

1. Rock Rose, Mimulus, Cherry Plum, Aspen, Red Chestnut e Wild Oat: è il gruppo responsabile del trattamento delle paure.

2. Cerato, Scleranthus, Gentian, Gorse e Hornbeam: compongono il secondo gruppo di Fiori di Bach che curano l'incertezza.

3. Clematis, Honeysuckle, Wild Rose, Olive, Chestnut Bud, Mustard e White Chestnut: è il gruppo di fiori che trattano il disinteresse per il presente.

4. Water Violet, Impatiens e Heather: insieme formano il terzo gruppo di fiori per la solitudine.

5. Agrimony, Centaury, Walnut e Holly: è il gruppo responsabile per la suscettibilità alle influenze e alle opinioni degli altri.

6. Larch, Elm, Sweet Chesnut, Crab Apple, PineOak, Star of Bethlehem e Willow: costituiscono il gruppo per il trattamento della disperazione e dello sconforto.

7. Chicory, Vervain, Vine, Beech e Rock Water: sono i Fiori di Bach che trattano coloro che soffrono per gli altri.

Perché ci sono 38 tipi di fiori di Bach?

Come abbiamo discusso in precedenza, i Fiori di Bach sono raggruppati in 7 gruppi in base agli stati emotivi che trattano. I Fiori di Bach sono 38 tipi di fiori che il dottor Bach ha identificato e raccolto durante gli anni Trenta del secolo scorso. Durante quel tempo, il dottor Bach non solo raccolse queste piante, ma anche le preparò per ottenere ciò che noi oggi conosciamo come rimedi naturali Fiori di Bach, che sono associati con un tipo di condizione emotiva. Attualmente, i 38 tipi di Fiori di Bach vengono utilizzati con gli adulti, con i bambini, con gli adolescenti e anche con gli animali, ottenendo degli ottimi risultati. La difficoltà a dormire, i problemi sociali, i problemi emotivi, i cambiamenti di umore, i disturbi alimentari, la menopausa o la dipendenza da sostanze come alcool o droghe, tra i molti altri, sono tutti disturbi che possono essere trattati con i 38 tipi di Fiori di Bach combinati in una miscela specifica. Inoltre, essendo del tutto naturali, non causano problemi di sovradosaggio, possono essere ingeriti durante l'assunzione di qualsiasi altro trattamento, non creano dipendenza e non hanno effetti collaterali, e dunque rappresentano una valida alternativa per il trattamento di qualsiasi condizione emotiva.


Marie Pure

Altri articoli


Il fiore di Bach Scleranthus

Scleranthus (Scleranto), il Fiore di Bach che riduce l'incertezza

Il Fiore di Bach Scleranthus (Scleranto), appartiene al secondo gruppo di piante che trattano l'incertezza; nasce in terreni sabbiosi e tende ad essere inosservato per il suo aspetto.  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach Rock water

Fiori di Bach, Rock Water (Acqua di Roccia): per il controllo

In quest'articolo non verrà discusso nessun fiore né di nessuna pianta o albero, ma di acqua. L'acqua in questione proviene da sorgenti pure in spazi ancora incontaminati esposti al sole ed al vento.

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach Wild Rose

Wild Rose (Rosa Canina) è il Fiore di Bach per l'eccessiva tristezza

Il Wild Rose (Rosa Canina) appartiene al terzo gruppo di Fiori di Bach che trattano il disinteresse nel presente. 

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach pine

Il Fiore di Bach Pine o Pino tratta la disperazione e l'abbattimento

Il Fiore di Bach Pine (Pino) fu descritto dal Dr. Bach come il fiore “per coloro che incolpano se stessi, e anche quando portano positivamente a termine le proprie imprese pensano che avrebbero potuto farlo meglio.  

Leggi l'articolo completo qui

Water Violet

Fiori di Bach, Water Violet (la Violetta d'Acqua): da isolati a integrati

Il rimedio dei Fiori di Bach Water Violet, Violetta d'Acqua in italiano, viene estratto dalla pianta Hottonia Palustris della famiglia delle primule che cresce in acque paludose, stagni ed acquitrini. 

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach Willow

Fiori di Bach Salice Piangente: il proprio destino

Il Fiore di Bach numero 38 Willow, o Salice Piangente in italiano, è stato preparato per la prima volta dal dottor Bach con il metodo della bollitura. Questo rimedio proviene dall'albero del Salice Piangente che cresce su terreni umidi e lungo i corsi d'acqua.  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach heather

Fiori di Bach, Heather (Erica): il bisogno di compagnia

Il rimedio del Fiore di Bach numero 14 Heather, Erica in italiano, è stato preparato dal Dottor Bach con il metodo della solarizzazione ed è stato prescritto a coloro i quali ...  

Leggi l'articolo completo qui

gorse

Il Fiore di Bach Gorse (Ginestrone) contro la disperazione

Il Fiore di Bach Gorse (Ginestrone), utilizzato per la prima volta nel 1933, con il metodo della solarizzazione, fu prescritto dal dottor Edward Bach per le persone che “nel culmine della disperazione, hanno rinunciato a credere che si possa fare di più per loro.  

Leggi l'articolo completo qui

mimulus

Il Mimulus (mimolo), il Fiore di Bach contro le paure

 Il Fiore di Bach Mimulus (Mimolo) appartiene al primo gruppo dei fiori che trattano le paure.

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach Clematis

Fiori di Bach: Clematis (Clematide) per chi vive nei sogni

Il rimedio del Dottor Bach Clematis, Clematide in italiano, viene preparato con il metodo della solarizzazione. Il periodo di fioritura va da maggio a settembre e i suoi fiori profumano di vaniglia.  

Leggi l'articolo completo qui

Desideri una consulenza gratuita?

Non sai se i Fiori di Bach ti possono aiutare? Contattami per una consulenza personalizzata, gratuita e senza impegno!

tom vermeersch
Tom Vermeersch

Chiedi una consulenza senza impegno!

No grazie, preferisco informarmi da solo