Fiori di Bach Larice o Larch: più autostima e fiducia

Il fiore di Bach larch

Il Larch (Larice), il Fiore di Bach

I fiori del Larch (Larice) sono di due tipi, uno di colore giallo di genere maschile e uno di colore rosso di genere femminile. Entrambi crescono su un albero i cui rami pendono come se non possono o non vogliono crescere verso l'alto. Giustamente, questa è l'attitudine delle persone che hanno bisogno del Fiore di Bach del Larice. Il fiore del Larice appartiene al sesto gruppo delle piante che curano la disperazione e l'abbattimento. L'insicurezza, che si può accumulare in anni di repressione e pensieri negativi, scomparirà con il Fiore di Bach del Larice, che ci porterà la giusta fiducia per rialzarci e farci smettere di essere dei rami pendenti.

Il Fiore di Bach del Larice, il fiore del superamento

Mancanza di fiducia in noi stessi, complesso di inferiorità, pensiero del fallimento, sono tutte sensazioni che possono essere sanate dal Fiore di Bach del Larice, che il dottor Bach preparò nel 1935 attraverso il metodo della cottura. Allo stesso modo, il dottor Bach prescrive la ricetta del Larice “per coloro che non si considerano adatti o capaci come quelli intorno a loro, che non si aspettano altro che il fallimento e che non hanno mai la sensazione di riuscire a fare qualcosa di giusto: per quelli che non si prendono alcun rischio e non cercano in nessuna maniera di avere successo”. Le persone cui si consiglia di prendere il Fiore di Bach del Larice sono individui infatti con bassa autostima, che hanno poca fede nelle proprie capacità, che non rischiano di iniziare qualcosa per conto proprio e che pensano che mai riusciranno a migliorare i propri risultati in quello che fanno. La mancanza di fiducia in se stessi può causare molte occasioni mancate, perché la paura di provare a fare qualcosa in più e superare le nostre stesse ansie ci impedisce sempre di fare un passo in avanti e rimaniamo fermi dove siamo. Confrontarsi con gli altri, inoltre, per una persona con scarsa autostima le potrebbe impedire di provare a raggiungere i propri obiettivi, considerandosi incapace. Il rimedio dei Fiori di Bach del Larice è ideale per superare tutti i dubbi che si possono nutrire verso se stessi.

Le persone che hanno bisogno del Fiore di Bach del Larice non soffrono solo di problemi di tipo psicologico, ma anche di patologie come l'emicrania, l'inefficienza sessuale, le nevralgie o l'ipotensione, tra le altre. Pertanto, si raccomanda di prendere il rimedio dei Fiori di Bach del Larice a tutte quelle persone che si sentono sfiduciate e lo giustificano con altre problematiche o malattie.

Il Fiore di Bach del Larice come ci aiuta?

Il Fiore di Bach del Larice contribuisce a realizzare tutto quello che vogliamo, senza aver paura di fallire, a capire i nostri errori e a migliorare le nostre capacità. Ci spingerà anche a rimuovere quelle barriere che ci frenano e ci impediscono di guardare avanti, e a far credere che tutti i nostri obiettivi sono raggiungibili con la fiducia in noi stessi. Inoltre, ci aiuterà a confrontarci con le altre persone senza sentirci inferiori a loro. Con il Fiore di Bach del Larice potremo tornare a parlare e progettare con la fiducia che saremo capaci di realizzare tutto ciò che ci siamo proposti e che con fatica e perseveranza si può raggiungere qualsiasi obiettivo.

 

Condividi

Altri articoli


Il fiore di Bach Star of Bethlehem

Fiori di Bach Star of Bethlehem (Stella di Betlemme) libera l'emozione

 Il Fiore di Bach trattato in questo articolo è il numero 29 e si chiama Star of Bethlehem, Stella di Betlemme in italiano.

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach olive

Olive (Olivo), il Fiore di Bach delle persone che soffrono di esaurimento

Olive (Olivo) è il Fiore di Bach che appartiene al terzo gruppo di fiori che trattano il disinteresse per il presente pertanto lo devono assumere tutte quelle persone che sono esauste fisicamente e mentalmente.  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach Aspen

Il Fiore di Bach Aspen (Pioppo) per le paure sconosciute

L'Aspen (Pioppo) è un Fiore di Bach che si utilizzò per la prima volta nel 1935 con il metodo della cottura. Il dottor Edward Bach lo raccomandò “per le paure vaghe e sconosciute delle quali il paziente non può fornire nessun tipo di spiegazione o ragione.  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach Willow

Fiori di Bach Salice Piangente: il proprio destino

Il Fiore di Bach numero 38 Willow, o Salice Piangente in italiano, è stato preparato per la prima volta dal dottor Bach con il metodo della bollitura. Questo rimedio proviene dall'albero del Salice Piangente che cresce su terreni umidi e lungo i corsi d'acqua.  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach vine

Vine o vito il Fiore di Bach contro tirannia e prepotenza

Vine (Vite) è il Fiore di Bach appartenente al settimo gruppo di Fiori che trattano le persone che si preoccupano troppo per gli altri. Utilizzato per la prima volta nel 1933, il dottor Edward Bach lo consiglia “a persone molto capaci, sicure del proprio successo e fiduciose del proprio esito.  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach Gentian

Gentian (Genzianella): il Fiore di Bach per lo sconforto

Gentian (Genzianella) è un Fiore di Bach che cresce unicamente in altura e che fiorisce solo nel periodo che va da maggio a settembre.  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach centaury

Centaury o Centaurea minore, il Fiore di Bach che insegna a dire di NO

Centaury appartiene al quarto gruppo dei fiori di Bach che trattano la suscettibilità alle influenze e opinioni degli altri.  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach vervain

Vervain - Verbena, il Fiore di Bach per i poco tolleranti

Il Fiore di Bach Vervain (Verbena), che appartiene al settimo e ultimo gruppo dei Fiori di Bach che trattano coloro che soffrono per gli altri, cresce in terreni aridi, arrivando ad essere invisibile per le misure minuscole dei suoi fiori.

Leggi l'articolo completo qui

mimulus

Il Mimulus (mimolo), il Fiore di Bach contro le paure

 Il Fiore di Bach Mimulus (Mimolo) appartiene al primo gruppo dei fiori che trattano le paure.

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach Red Chestnut

Fiori di Bach, Red Chestnut (Castagno Rosso) per non preoccuparsi

Il Castagno Rosso è un incrocio tra due tipi di ippocastano: il Castagno Bianco, del quale abbiamo già parlato in precedenza e il Castagno Pavia. Per questa ragione, pur raggiungendo trenta metri d'altezza e dando l'impressione di essere un albero forte e vitale, è più delicato e nelle situazioni fredde estreme rischia di veder congelati i suoi germogli.  

Leggi l'articolo completo qui

Una consulenza gratuita per il vostro problema?

Non siete sicuri che i Fiori di Bach vi possono aiutare? Contattate Tom per una consulenza gratuita.

tom vermeersch
Tom Vermeersch

Chiedete una consulenza senza impegno

No grazie, voglio informarmi da solo