Imparare a vivere con le proprie ansie e paure

Imparare a vivere con le proprie ansie e paure
Imparare a vivere con le proprie ansie e paure

Vivere con l'ansia è difficile. Potreste sentirvi soli a dover spiegare agli altri cosa state passando. Potreste sentire l'impazienza di chi non capisce la vostra condizione. L'ansia può essere cronica e durare per anni, o può essere un momento acuto che passa e se ne va. Se soffrite di ansia, è importante imparare a conviverci e adottare delle tecniche che vi aiutino a gestire le vostre sensazioni, quando l'ansia irrompe nella vita di ogni giorno. L'alternativa è accettare passivamente l'ansia, ma questo peggiorerebbe ancora di più il modo in cui vi sentite. È molto meglio affrontare di petto il problema.

1. Assumersi la responsabilità

Accettate il fatto che soffrite di ansia e che dovete affrontarla. Potreste non essere capaci di eliminare completamente i sintomi dell'ansia, ma essere consapevoli di soffrirne e fare sì che anche gli altri lo sappiano sono due passi molto importanti. Ricordate: quanto più riuscite ad avere il controllo della vostra vita, tanto meno soffrirete dei sintomi dell'ansia.

2. E respirare…

L'ansia è spesso accompagnata dall'incapacità di respirare normalmente. Quando avete un attacco di ansia – simile ad un attacco di panico – cercate di calmare la vostra respirazione. L'obiettivo è quello di rallentare la respirazione e respirare profondamente. Se aiuta, respirate profondamente, in profondità nel vostro diaframma, guardate sollevare il petto e gonfiare lo stomaco, trattenete il respiro per 5 secondi, poi lasciatelo andare lentamente e guardate il petto che si svuota. Tirate le spalle indietro e ripetete questo esercizio finché non vi sentite più tranquilli.

3. Tenersi occupati!

L'ansia tende ad attaccare quando si pensa troppo ai propri problemi. Darsi il tempo di pensare è un modo sicuro e infallibile per lasciare lo spazio ad un attacco di ansia. Un modo per affrontare questo problema è tenersi occupati dal momento in cui ci si sveglia fino al momento di andare a letto. Estenuante? Decisamente. Ma con un po' di fortuna potreste persino dormire bene. Non deve essere unicamente un impegno fisico. Potrebbe essere leggere un libro o fare del fai da te, o persino meditare. È importante rimanere concentrati e impegnati, in modo che i vostri pensieri non possano prendere il sopravvento.

4. Fare dell'esercizio fisico

Congiuntamente con il tenersi impegnati, un buon metodo per tenere lontana l'ansia è fare dell'esercizio fisico. Potrebbe non essere una cosa da tutti, ma fare esercizio fisico più volte alla settimana è un grande impulso per il buon umore e può davvero aiutare a sentirsi meglio con se stessi. Non deve essere un'attività aerobica intensa. Ci si può concedere un po' di yoga, fare una passeggiata o nuotare in piscina. L'esercizio fisico aumenta la serotonina, brucia gli ormoni dello stress e rilascia endorfine che migliorano il vostro stato d'animo generale.

5. Identificare i sintomi ficici

Un altro metodo per affrontare i sintomi dell'ansia è mettere a fuoco la loro origine. Ad esempio, se il collo diventa teso, portate la vostra attenzione al vostro collo. Se si tratta di una sensazione nel vostro addome, concentratevi su quella sensazione. Se faticate a respirare, concentratevi interamente sulla respirazione. Preoccupatevi e focalizzate con forza la sensazione, e se la vostra attenzione sembra scemare, riconquistatela. Continuate a fare questo finché non vi sentirete più calmi.

6. Mettere gli altri al primo posto

A volte l'ansia è un segnale che siamo troppo autoreferenziali. Un buon modo per aiutare ad eliminare alcuni dei sintomi dell'ansia è quello di non pensare solo a se stessi ma di concentrarsi sugli altri. Conoscete qualcuno altro che ha bisogno di aiuto? Un membro della famiglia, un vicino o un amico? In caso contrario, potete sempre trovare un'attività di volontariato e investire un po' del vostro tempo libero per una buona causa. In questo modo potrete portare la mente e i pensieri lontani dai vostri problemi e trovare la gioia di aiutare qualcun altro.

7. Evitare qualsiasi cosa possa generare ansia

Quando si soffre di ansia vi sono alcuni cause scatenanti che possono generare un attacco. Anche se non sarebbe normalmente corretto consigliare un atteggiamento di fuga, è bene evitare alcuni comportamenti. Se conoscete quali sono, e non state facendo un'apposita terapia per aiutarvi ad affrontare i fattori scatenanti, non vi è alcuna ragione per non doverli evitare. Se guardare i notiziari vi rende ansiosi, spegnete la TV o cambiate canale. Se vedere il vostro ex sui social media vi innervosisce, cancellare il vostro profilo o bloccate il suo. Questo è particolarmente importante nelle ore prima di andare a dormire. Bisogna evitare di innervosirsi la sera per non correre il rischio di avere difficoltà a prendere sonno e rigirarsi nel letto in preda all'ansia.

8. Sentire l'ansia ma non fermarsi!

Se siete in grado, cercare di spingere i vostri limiti un po' più in là ogni giorno. Potreste scoprire di essere in grado di contrastare alcuni dei vostri sintomi di ansia affrontando le cose che temete di più. Questo potrebbe significare parlare con qualcuno di nuovo ogni giorno, per esempio, o guidare per ore verso un posto nuovo. Non importa di cosa si stratta, e nessun altro deve saperlo. Imponetevi dei piccoli obiettivi e vedete come ve la cavate.

9. Immaginate il peggio che possa capitarvi

Quando riconoscete le cause che tendono a scatenare i sintomi di ansia, considerate il peggio che vi può accadere. Qual è il risultato finale peggiore possibile? Anche nella sua forma più terribile, sopravviverete e non avrete distrutto il mondo: non c'è alcun motivo di preoccuparvi così tanto. Alla fine il panico scemerà e voi starete assolutamente bene.

10. Concentratevi su ciò che amate

Quando sentite che il mondo vi crolla addosso, fate una lista di tutte le cose che amate. Potrebbe essere un dolce, gli album dei Beatles, il cane, il ticchettio della pioggia sul tetto, il rumore del mare su una spiaggia di ciottoli - può essere qualsiasi cosa che vi rende felici. Alcune persone fanno liste e dedicano un quaderno ai loro elenchi - spesso chiamato il diario dell'amore. Fate shopping e compratevi un bel diario per conservarvi i vostri pensieri felici.

11. Adottate un'attitudine mentale positiva

Quando si è in preda alla disperazione, cercare di scorgere le cose positive invece di quelle negative, le possibilità invece dei limiti, il buono in luogo del cattivo, è sicuramente più facile da dirsi che da farsi. Adottare un'attitudine mentale positiva aiuta, però, a godersi a pieno la propria vita.
Non potete curare la vostra ansia da un giorno all'altro, e, talvolta, non può proprio essere curata, ma potete agire su voi stessi per migliorare passo a passo la vostra vita. Continuate a parlare con gli altri di come vi sentite, concedetevi le cose che amate, e abbiate fiducia che la vostra vita

Condividi


Fiori di Bach Miscela 85 : L'ansia in generale

La Miscela dei Fiori di Bach n°85 aiuta a:

  • Superare le ansie di ogni giorno
  • Evitare gli attacchi di panico
  • Dare fiducia e allontanare paure indefinite
  • Non essere più preoccupate e in ansia per il vostro bambino, il partner, gli amici, ecc
  • Affrontare le sfide e prendere decisioni
Cliccate qui per scoprire come Fiori di Bach Miscela 85 vi può aiutare
Marie Pure

Altri articoli


verleden-loslaten

Come dimenticare il passato in 5 passi

I cattivi ricordi del passato possono avere un forte impatti sulla nostra vita, non solo per il nostro umore, ma anche per il nostro benessere.

Leggi l'articolo completo qui

Come eliminare le tue cattive abitudini

Come eliminare le tue cattive abitudini?

Le cattive abitudini fanno perdere energia e tempo. Ti sconvolgono la vita, mettono a rischio la tua salute e ti impediscono di raggiungere i tuoi obiettivi. Allora perché le seguiamo? E cosa possiamo fare per eliminare le nostre cattive abitudini?

Leggi l'articolo completo qui

Rendiamo il 2021 migliore del 2020

Rendiamo il 2021 migliore del 2020

Per molte persone, il 2020 è stato uno degli anni peggiori che possano ricordare. La pandemia COVID -19 e i disordini sociali hanno cambiato le nostre vite in modi che un anno fa non avremmo creduto possibile. E quando arriverà il gennaio 2021, probabilmente dovremo ancora affrontare molte sfide. Il 2021 potrà essere un anno migliore?

Leggi l'articolo completo qui

Cosa rende così difficile tornare a lavorare

Cosa rende così difficile tornare a lavorare?

Milioni di persone lasciate a casa per mesi vengono ora richiamate al lavoro. Altri, che hanno lavorato da casa durante la chiusura, stanno tornando in ufficio. E alcuni posti di lavoro sono semplicemente scomparsi: molte persone rischiano il licenziamento e presto dovranno affrontare la ricerca di un nuovo lavoro. Tornare al lavoro dopo un periodo di tempo a casa è una vera sfida senza precedenti.

Leggi l'articolo completo qui

La tua vita sessuale sta mettendo a rischio la tua relazione

La tua vita sessuale sta mettendo a rischio la tua relazione?

Il desiderio sessuale è una complessa interazione di ormoni, emozioni e benessere. Quando il tuo partner non è interessato al sesso come te, raramente è un rifiuto di te come persona. Quindi è essenziale essere il più comprensivo possibile riguardo ai diversi livelli di libido.

Leggi l'articolo completo qui

Smettere di preoccuparsi e vivere il momento

Smettere di preoccuparsi e vivere il momento

Le persone trascorrono gran parte del loro tempo rimpiangendo il passato e preoccupandosi del futuro. Ma non ne vale la pena! Quello che è successo ieri non ha più importanza! Lascia andare il passato e il futuro e sfrutta al massimo ogni momento al presente.

Leggi l'articolo completo qui

Sei cose che pensiamo ci renderanno felici, ma che non è vero!

Sei cose che pensiamo ci renderanno felici, ma che non è vero!

Quando pensi alle cose che ti renderanno felice, quali sono le immagini che ti vengono in mente? Ricchezza, bellezza, una casa da sogno, lunghe vacanze, un'auto top di gamma? La felicità non è una costante e quanto ci sentiamo felici dipende dal modo in cui scegliamo di vivere le nostre vite.

Leggi l'articolo completo qui

Cosa rende così difficile tornare a scuola

Cosa rende così difficile tornare a scuola?

Tornare a scuola durante una pandemia è una nuova esperienza per tutti ed è comprensibile che i bambini si sentano in ansia. Diamo un'occhiata ad alcuni dei problemi che possono presentarsi e a come puoi aiutare tuo figlio a prepararsi per il ritorno in classe.

Leggi l'articolo completo qui

Le 5 ragioni principali immotivate per avere dubbi su se stessi

Le 5 ragioni principali immotivate per avere dubbi su se stessi

A volte capita a tutti: iniziamo a dubitare di noi stessi. Ci preoccupiamo delle decisioni e siamo insicuri della nostra capacità di affrontare le sfide future che la vita ha in serbo. E a volte ci sembra di non essere abbastanza bravi.

Leggi l'articolo completo qui

goede-voornemens

Un nuovo anno, un nuovo me stesso

Alzi la mano chi non ha mai espresso un buon proposito per il nuovo anno che non ha mai realizzato. 10 consigli per realizzare i propositi per l'anno nuovo!

Leggi l'articolo completo qui

Desideri una consulenza gratuita?

Non sai se i Fiori di Bach ti possono aiutare? Contattami per una consulenza personalizzata, gratuita e senza impegno!

tom vermeersch
Tom Vermeersch

Chiedi una consulenza senza impegno!

No grazie, preferisco informarmi da solo