Consulenza Fiori di Bach

Fiori di Bach Miscela 55

Contenuto 50 ml

  • Il trattamento raccomandato

Disponibile per consegna immediata
Spedizione gratuita per ordini + € 30.00

IVA inclusa

7 segnali che vostro figlio ha problemi di concentrazione

7 segnali che vostro figlio ha problemi di concentrazione

Molti bambini e giovani hanno problemi a stare seduti e a rimanere concentrati.

Nella maggior parte dei casi è solo una distrazione e niente di preoccupante, in fondo hanno così tanta energia da consumare che concentrarsi su un dovere, come un compito o una lettura, potrebbe non essere la loro più grande priorità.

D'altra parte, imparare a concentrarsi e portare a termine un compito è una capacità di cui tutti hanno bisogno da adulti.

7 segnali che dovreste riconoscere se vostro figlio ha problemi di concentrazione

Vostro figlio è negligente

Se voglio figlio è negligente significa che non presta molta attenzione ai particolari. Alcune volte le persone dalla mente creativa hanno cominciato in questa maniera, ma mentre avere delle idee è una cosa fantastica, bisogna poi avere l'abilità di arrivare al nocciolo, per portare a termine il proprio compito.

Vostro figlio fa molti errori

L'infanzia è il periodo dell'apprendimento e della sperimentazione, ma se vostro figlio fa molti errori, e soprattutto li ripete anche dopo una spiegazione vostra o dell'insegnante, allora potrebbe esserci un problema. Se sapete che vostro figlio ha capito le istruzioni che gli sono state date, ma continua a essere irrispettoso o ignora ciò che gli dite, fate attenzione. Vostro figlio sta lottando per mantenere la concentrazione.

Vostro figlio si distrae facilmente

Potreste accordarvi con vostro figlio sul fare una certa cosa e vedere che la sua attenzione viene rapidamente catturata da qualcos'altro. Potrebbe stare usando i colori un momento per poi correre a giocare fuori o a guardare la TV. La sua attenzione è scomparsa.

Vostro figlio non ascolta ciò che dite

Vostro figlio ha probabilmente imparato a stare quieto e calmo quando gli parlate. Comunque, potete sempre verificare se vi sta ascoltando o se ha capito quello che gli avete detto. Se gli chiedete “Hai sentito ciò che ho detto?” vi risponderà con un'affermazione. Ma se fate una prova, potreste scoprire che non ha ascoltato quello che gli avete detto e che dunque nemmeno lo farà.

Vostro figlio ha difficoltà di memoria

Il contrario del punto numero 4 qui sopra è che vostro figlio sente e ascolta quello che gli si dice, ma non riesce a ricordare e a seguire le istruzioni. Non riesce a trattenere nella memoria a lungo termine abbastanza di quello che gli avete detto per metterlo in pratica. Un sintomo simile al problema di concentrazione è quando vostro figlio perde o mette nel posto sbagliato le cose. Spesso non è intenzionale, ma può essere frustrante per tutto ciò che questo comporta.

Vostro figlio è terribilmente disorganizzato

Un altro segnale che vostro figlio ha dei problemi a rimanere concentrato è quando non è capace di organizzarsi nel suo tempo. Potrebbe non essere capace di farsi lo zaino per la scuola la sera prima per esempio, o potrebbe non riuscire a concludere dei progetti che ha cominciato. La sua stanza è un caos totale o la sua scrittura completamente disordinata.

Vostro figlio si annoia spesso

I bambini che hanno problemi a concentrarsi tendono ad annoiarsi facilmente. Questo li porta a cambiare continuamente attività e al loro approccio disordinato alla vita. E' qualcosa di cui dovreste preoccuparvi.

Che cosa potete fare per aiutare vostro figlio?

Se vostro figlio sta lottando per concentrarsi, vi sono alcune cose che potete provare a fare per aiutarlo. Se anche questo periodo del loro sviluppo può risultare frustrante, sappiate che la vostra pazienza verrà ripagata. Ricordate che vostro figlio ha molta energia che deve consumare. Portatelo fuori e fategli fare dell'esercizio fisico. Cercate di fargli fare qualcosa prima di metterlo a fare i compiti e a farlo concentrare su quello che deve fare. Gli sport di squadra sono ideali, ma un giro al parco o in spiaggia sono comunque una buona idea.

Bloccate tutte le possibili fonti di distrazione. Questo significa che dovete stare da soli con vostro figlio senza altri possibili stimoli: altre persone, la TV, il telefono, la radio, etc. Non parlate con vostro figlio quando sta pensando. Fornitegli delle istruzioni chiare, fate delle liste delle cose da fare con lui e incoraggiatelo sempre. Cercate di avere sempre una serie di premi da dargli quando porta a buon fine un compito. Lasciategli le giuste pause per fargli ricaricare le batterie, e permettetegli di consumare maggiore energia se ne ha bisogno.

Realizzato da Tom Vermeersch ()

Tom Vermeersch

Tom Vermeersch è psicologo certificato ed esperto di Fiori di Bach con oltre 30 anni di esperienza.

Altri articoli

Sei vittima della “musturbation” (senso del dovere)?

Soffri di un disturbo noto come "musturbation"? Questo termine è stato coniato per la prima volta negli anni '50 dallo psicoterapeuta Albert Ellis e descrive il modo in cui una voce interiore negativa governa le nostre menti e ci colpisce con parole come "devi" e "dovresti".

Cosa rende così difficile tornare a lavorare?

Milioni di persone lasciate a casa per mesi vengono ora richiamate al lavoro. Altri, che hanno lavorato da casa durante la chiusura, stanno tornando in ufficio. E alcuni posti di lavoro sono semplicemente scomparsi: molte persone rischiano il licenziamento e presto dovranno affrontare la ricerca di un nuovo lavoro. Tornare al lavoro dopo un periodo di tempo a casa è una vera sfida senza precedenti.

Come giudicare meno gli altri (e te stesso!)

Senti di criticare e giudicare sempre tutti, incluso te stesso? Ti senti male dopo? Di certo non sei il solo! Continua a leggere per scoprire come puoi giudicare meno e iniziare ad accettare le cose per come sono.

12 semplici modi per piacere agli altri

Hai mai notato che alcune persone risultano subito simpatiche? Molte persone credono di dover piacere alle persone solo per i tratti naturali con cui sono nate: bell'aspetto, talento e socievolezza. Ma questa è un'idea sbagliata. Fare in modo che le persone ti apprezzino è sotto il tuo controllo, e ha a che fare con la fiducia in te stesso, la conoscenza di te stesso e l'essere emotivamente intelligente. Ecco cosa fare per essere più simpatici.

Piccoli segnali che tuo figlio è infelice

Secondo i dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, più di 260 milioni di persone nel mondo soffrono di depressione. E non solo agli adulti viene diagnosticata questa malattia. Anche i bambini di tre o quattro anni possono soffrire di depressione.

Sei cose che pensiamo ci renderanno felici, ma che non è vero!

Quando pensi alle cose che ti renderanno felice, quali sono le immagini che ti vengono in mente? Ricchezza, bellezza, una casa da sogno, lunghe vacanze, un'auto top di gamma? La felicità non è una costante e quanto ci sentiamo felici dipende dal modo in cui scegliamo di vivere le nostre vite.

Ti aspetti troppo dagli altri? Scoprilo!

La maggior parte delle persone è delusa quando gli altri non soddisfano le loro aspettative. Ma quando ti aspetti sempre troppo, non è salutare, né per te né per gli altri. Se ti senti spesso deluso dai tuoi cari o anche dagli estranei, potrebbe essere che hai delle idee irrealistiche su come le persone dovrebbero comportarsi?

Smetti subito di procrastinare e fai qualcosa!

Leggi alcuni suggerimenti per affrontare le tue sfide. Ora è il momento di fare qualcosa e puoi iniziare subito. Continua a leggere per saperne di più!

Come dimostrare il tuo valore

Ti senti come se tutti ti dessero per scontato? Che si tratti di lavorare fino a tardi per preparare una presentazione o di preparare un pranzo speciale per il compleanno del tuo partner, è bello essere apprezzati quando hai fatto uno sforzo in più. E se sembra che le persone non se ne accorgano, potresti pensare che nessuno ti apprezzi.

Depressione non è solo una parola di fantasia per sentirsi un po' giù?

Problemi di salute mentale come depressione e ansia colpiscono circa 1 persona su 6 ad un certo punto della loro vita. Nonostante sia un problema così comune, molti malati aspettano mesi o addirittura anni prima di cercare aiuto.

7 segnali che vostro figlio ha problemi di concentrazione

7 segnali che vostro figlio ha problemi di concentrazione
7 segnali che vostro figlio ha problemi di concentrazione

Molti bambini e giovani hanno problemi a stare seduti e a rimanere concentrati.

Nella maggior parte dei casi è solo una distrazione e niente di preoccupante, in fondo hanno così tanta energia da consumare che concentrarsi su un dovere, come un compito o una lettura, potrebbe non essere la loro più grande priorità.

D'altra parte, imparare a concentrarsi e portare a termine un compito è una capacità di cui tutti hanno bisogno da adulti.

7 segnali che dovreste riconoscere se vostro figlio ha problemi di concentrazione

Vostro figlio è negligente

Se voglio figlio è negligente significa che non presta molta attenzione ai particolari. Alcune volte le persone dalla mente creativa hanno cominciato in questa maniera, ma mentre avere delle idee è una cosa fantastica, bisogna poi avere l'abilità di arrivare al nocciolo, per portare a termine il proprio compito.

Vostro figlio fa molti errori

L'infanzia è il periodo dell'apprendimento e della sperimentazione, ma se vostro figlio fa molti errori, e soprattutto li ripete anche dopo una spiegazione vostra o dell'insegnante, allora potrebbe esserci un problema. Se sapete che vostro figlio ha capito le istruzioni che gli sono state date, ma continua a essere irrispettoso o ignora ciò che gli dite, fate attenzione. Vostro figlio sta lottando per mantenere la concentrazione.

Vostro figlio si distrae facilmente

Potreste accordarvi con vostro figlio sul fare una certa cosa e vedere che la sua attenzione viene rapidamente catturata da qualcos'altro. Potrebbe stare usando i colori un momento per poi correre a giocare fuori o a guardare la TV. La sua attenzione è scomparsa.

Vostro figlio non ascolta ciò che dite

Vostro figlio ha probabilmente imparato a stare quieto e calmo quando gli parlate. Comunque, potete sempre verificare se vi sta ascoltando o se ha capito quello che gli avete detto. Se gli chiedete “Hai sentito ciò che ho detto?” vi risponderà con un'affermazione. Ma se fate una prova, potreste scoprire che non ha ascoltato quello che gli avete detto e che dunque nemmeno lo farà.

Vostro figlio ha difficoltà di memoria

Il contrario del punto numero 4 qui sopra è che vostro figlio sente e ascolta quello che gli si dice, ma non riesce a ricordare e a seguire le istruzioni. Non riesce a trattenere nella memoria a lungo termine abbastanza di quello che gli avete detto per metterlo in pratica. Un sintomo simile al problema di concentrazione è quando vostro figlio perde o mette nel posto sbagliato le cose. Spesso non è intenzionale, ma può essere frustrante per tutto ciò che questo comporta.

Vostro figlio è terribilmente disorganizzato

Un altro segnale che vostro figlio ha dei problemi a rimanere concentrato è quando non è capace di organizzarsi nel suo tempo. Potrebbe non essere capace di farsi lo zaino per la scuola la sera prima per esempio, o potrebbe non riuscire a concludere dei progetti che ha cominciato. La sua stanza è un caos totale o la sua scrittura completamente disordinata.

Vostro figlio si annoia spesso

I bambini che hanno problemi a concentrarsi tendono ad annoiarsi facilmente. Questo li porta a cambiare continuamente attività e al loro approccio disordinato alla vita. E' qualcosa di cui dovreste preoccuparvi.

Che cosa potete fare per aiutare vostro figlio?

Se vostro figlio sta lottando per concentrarsi, vi sono alcune cose che potete provare a fare per aiutarlo. Se anche questo periodo del loro sviluppo può risultare frustrante, sappiate che la vostra pazienza verrà ripagata. Ricordate che vostro figlio ha molta energia che deve consumare. Portatelo fuori e fategli fare dell'esercizio fisico. Cercate di fargli fare qualcosa prima di metterlo a fare i compiti e a farlo concentrare su quello che deve fare. Gli sport di squadra sono ideali, ma un giro al parco o in spiaggia sono comunque una buona idea.

Bloccate tutte le possibili fonti di distrazione. Questo significa che dovete stare da soli con vostro figlio senza altri possibili stimoli: altre persone, la TV, il telefono, la radio, etc. Non parlate con vostro figlio quando sta pensando. Fornitegli delle istruzioni chiare, fate delle liste delle cose da fare con lui e incoraggiatelo sempre. Cercate di avere sempre una serie di premi da dargli quando porta a buon fine un compito. Lasciategli le giuste pause per fargli ricaricare le batterie, e permettetegli di consumare maggiore energia se ne ha bisogno.




Fiori di Bach Miscela 55: Deficit attenzione e bambino iperattivo

La miscela n° 55 dei Fiori di Bach aiuta a:

  • Concentrarsi meglio e a ridurre la distrazione
  • Diventare più calmi e meno impulsivi
  • Riportare l'iperattività a livelli normali
  • Ridurre la frustrazione
  • Rendere meglio a scuola e al lavoro
Cliccate qui per scoprire come Fiori di Bach Miscela 55 vi può aiutare
Marie Pure

Altri articoli


Sei vittima della “musturbation” (senso del dovere)

Sei vittima della “musturbation” (senso del dovere)?

Soffri di un disturbo noto come "musturbation"? Questo termine è stato coniato per la prima volta negli anni '50 dallo psicoterapeuta Albert Ellis e descrive il modo in cui una voce interiore negativa governa le nostre menti e ci colpisce con parole come "devi" e "dovresti".

Leggi l'articolo completo qui

Cosa rende così difficile tornare a lavorare

Cosa rende così difficile tornare a lavorare?

Milioni di persone lasciate a casa per mesi vengono ora richiamate al lavoro. Altri, che hanno lavorato da casa durante la chiusura, stanno tornando in ufficio. E alcuni posti di lavoro sono semplicemente scomparsi: molte persone rischiano il licenziamento e presto dovranno affrontare la ricerca di un nuovo lavoro. Tornare al lavoro dopo un periodo di tempo a casa è una vera sfida senza precedenti.

Leggi l'articolo completo qui

Come giudicare meno gli altri (e te stesso!)

Come giudicare meno gli altri (e te stesso!)

Senti di criticare e giudicare sempre tutti, incluso te stesso? Ti senti male dopo? Di certo non sei il solo! Continua a leggere per scoprire come puoi giudicare meno e iniziare ad accettare le cose per come sono.

Leggi l'articolo completo qui

12 semplici modi per piacere agli altri

12 semplici modi per piacere agli altri

Hai mai notato che alcune persone risultano subito simpatiche? Molte persone credono di dover piacere alle persone solo per i tratti naturali con cui sono nate: bell'aspetto, talento e socievolezza. Ma questa è un'idea sbagliata. Fare in modo che le persone ti apprezzino è sotto il tuo controllo, e ha a che fare con la fiducia in te stesso, la conoscenza di te stesso e l'essere emotivamente intelligente. Ecco cosa fare per essere più simpatici.

Leggi l'articolo completo qui

Piccoli segnali che tuo figlio è infelice

Piccoli segnali che tuo figlio è infelice

Secondo i dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, più di 260 milioni di persone nel mondo soffrono di depressione. E non solo agli adulti viene diagnosticata questa malattia. Anche i bambini di tre o quattro anni possono soffrire di depressione.

Leggi l'articolo completo qui

Sei cose che pensiamo ci renderanno felici, ma che non è vero!

Sei cose che pensiamo ci renderanno felici, ma che non è vero!

Quando pensi alle cose che ti renderanno felice, quali sono le immagini che ti vengono in mente? Ricchezza, bellezza, una casa da sogno, lunghe vacanze, un'auto top di gamma? La felicità non è una costante e quanto ci sentiamo felici dipende dal modo in cui scegliamo di vivere le nostre vite.

Leggi l'articolo completo qui

Ti aspetti troppo dagli altri Scoprilo!

Ti aspetti troppo dagli altri? Scoprilo!

La maggior parte delle persone è delusa quando gli altri non soddisfano le loro aspettative. Ma quando ti aspetti sempre troppo, non è salutare, né per te né per gli altri. Se ti senti spesso deluso dai tuoi cari o anche dagli estranei, potrebbe essere che hai delle idee irrealistiche su come le persone dovrebbero comportarsi?

Leggi l'articolo completo qui

Smetti subito di procrastinare e fai qualcosa!

Smetti subito di procrastinare e fai qualcosa!

Leggi alcuni suggerimenti per affrontare le tue sfide. Ora è il momento di fare qualcosa e puoi iniziare subito. Continua a leggere per saperne di più!

Leggi l'articolo completo qui

Come dimostrare il tuo valore

Come dimostrare il tuo valore

Ti senti come se tutti ti dessero per scontato? Che si tratti di lavorare fino a tardi per preparare una presentazione o di preparare un pranzo speciale per il compleanno del tuo partner, è bello essere apprezzati quando hai fatto uno sforzo in più. E se sembra che le persone non se ne accorgano, potresti pensare che nessuno ti apprezzi.

Leggi l'articolo completo qui

Depressione non è solo una parola di fantasia per sentirsi un po' giù

Depressione non è solo una parola di fantasia per sentirsi un po' giù?

Problemi di salute mentale come depressione e ansia colpiscono circa 1 persona su 6 ad un certo punto della loro vita. Nonostante sia un problema così comune, molti malati aspettano mesi o addirittura anni prima di cercare aiuto.

Leggi l'articolo completo qui

I Fiori di Bach non sono medicinali, ma estratti vegetali innocui che vengono utilizzati per sostenere la salute.

© 2024 Mariepure - Webdesign Publi4u

Desideri una consulenza gratuita?

Non sai se i Fiori di Bach ti possono aiutare? Contattami per una consulenza personalizzata, gratuita e senza impegno!

tom vermeersch
Tom Vermeersch

Chiedi una consulenza senza impegno!

No grazie, preferisco informarmi da solo