7 segnali che vostro figlio ha problemi di concentrazione

7 segnali che vostro figlio ha problemi di concentrazione
7 segnali che vostro figlio ha problemi di concentrazione

Molti bambini e giovani hanno problemi a stare seduti e a rimanere concentrati.

Nella maggior parte dei casi è solo una distrazione e niente di preoccupante, in fondo hanno così tanta energia da consumare che concentrarsi su un dovere, come un compito o una lettura, potrebbe non essere la loro più grande priorità.

D'altra parte, imparare a concentrarsi e portare a termine un compito è una capacità di cui tutti hanno bisogno da adulti.

7 segnali che dovreste riconoscere se vostro figlio ha problemi di concentrazione

Vostro figlio è negligente

Se voglio figlio è negligente significa che non presta molta attenzione ai particolari. Alcune volte le persone dalla mente creativa hanno cominciato in questa maniera, ma mentre avere delle idee è una cosa fantastica, bisogna poi avere l'abilità di arrivare al nocciolo, per portare a termine il proprio compito.

Vostro figlio fa molti errori

L'infanzia è il periodo dell'apprendimento e della sperimentazione, ma se vostro figlio fa molti errori, e soprattutto li ripete anche dopo una spiegazione vostra o dell'insegnante, allora potrebbe esserci un problema. Se sapete che vostro figlio ha capito le istruzioni che gli sono state date, ma continua a essere irrispettoso o ignora ciò che gli dite, fate attenzione. Vostro figlio sta lottando per mantenere la concentrazione.

Vostro figlio si distrae facilmente

Potreste accordarvi con vostro figlio sul fare una certa cosa e vedere che la sua attenzione viene rapidamente catturata da qualcos'altro. Potrebbe stare usando i colori un momento per poi correre a giocare fuori o a guardare la TV. La sua attenzione è scomparsa.

Vostro figlio non ascolta ciò che dite

Vostro figlio ha probabilmente imparato a stare quieto e calmo quando gli parlate. Comunque, potete sempre verificare se vi sta ascoltando o se ha capito quello che gli avete detto. Se gli chiedete “Hai sentito ciò che ho detto?” vi risponderà con un'affermazione. Ma se fate una prova, potreste scoprire che non ha ascoltato quello che gli avete detto e che dunque nemmeno lo farà.

Vostro figlio ha difficoltà di memoria

Il contrario del punto numero 4 qui sopra è che vostro figlio sente e ascolta quello che gli si dice, ma non riesce a ricordare e a seguire le istruzioni. Non riesce a trattenere nella memoria a lungo termine abbastanza di quello che gli avete detto per metterlo in pratica. Un sintomo simile al problema di concentrazione è quando vostro figlio perde o mette nel posto sbagliato le cose. Spesso non è intenzionale, ma può essere frustrante per tutto ciò che questo comporta.

Vostro figlio è terribilmente disorganizzato

Un altro segnale che vostro figlio ha dei problemi a rimanere concentrato è quando non è capace di organizzarsi nel suo tempo. Potrebbe non essere capace di farsi lo zaino per la scuola la sera prima per esempio, o potrebbe non riuscire a concludere dei progetti che ha cominciato. La sua stanza è un caos totale o la sua scrittura completamente disordinata.

Vostro figlio si annoia spesso

I bambini che hanno problemi a concentrarsi tendono ad annoiarsi facilmente. Questo li porta a cambiare continuamente attività e al loro approccio disordinato alla vita. E' qualcosa di cui dovreste preoccuparvi.

Che cosa potete fare per aiutare vostro figlio?

Se vostro figlio sta lottando per concentrarsi, vi sono alcune cose che potete provare a fare per aiutarlo. Se anche questo periodo del loro sviluppo può risultare frustrante, sappiate che la vostra pazienza verrà ripagata. Ricordate che vostro figlio ha molta energia che deve consumare. Portatelo fuori e fategli fare dell'esercizio fisico. Cercate di fargli fare qualcosa prima di metterlo a fare i compiti e a farlo concentrare su quello che deve fare. Gli sport di squadra sono ideali, ma un giro al parco o in spiaggia sono comunque una buona idea.

Bloccate tutte le possibili fonti di distrazione. Questo significa che dovete stare da soli con vostro figlio senza altri possibili stimoli: altre persone, la TV, il telefono, la radio, etc. Non parlate con vostro figlio quando sta pensando. Fornitegli delle istruzioni chiare, fate delle liste delle cose da fare con lui e incoraggiatelo sempre. Cercate di avere sempre una serie di premi da dargli quando porta a buon fine un compito. Lasciategli le giuste pause per fargli ricaricare le batterie, e permettetegli di consumare maggiore energia se ne ha bisogno.

Condividi


Fiori di Bach Miscela 55: Deficit attenzione e bambino iperattivo

La miscela n° 55 dei Fiori di Bach aiuta a:

  • Concentrarsi meglio e a ridurre la distrazione
  • Diventare più calmi e meno impulsivi
  • Riportare l'iperattività a livelli normali
  • Ridurre la frustrazione
  • Rendere meglio a scuola e al lavoro
Cliccate qui per scoprire come Fiori di Bach Miscela 55 vi può aiutare
Marie Pure

Altri articoli


Perché non è mai troppo tardi per cambiare

Perché non è mai troppo tardi per cambiare

La gente pensa: sarà così per sempre. Non sono bravo in questo, sono fatto così. Ecco alcuni motivi per cui non è mai troppo tardi per un cambiamento.

Leggi l'articolo completo qui

Cosa fare quando il bambino non vuole tornare a scuola

Cosa fare quando il bambino non vuole tornare a scuola?

Cosa fare quando il bambino non vuole tornare a scuola? Ecco i nostri suggerimenti per aiutarvi quando il bambino esprime il suo rifiuto ad andare a scuola.

Leggi l'articolo completo qui

Gli errori di un genitore

Gli errori di un genitore

Possiamo imparare dai nostri errori e sviluppare un legame emotivo più forte e più sano con i nostri figli? Per aiutarti a identificare i tuoi punti deboli, abbiamo raccolto alcuni degli errori più comuni che fanno i genitori. 

Leggi l'articolo completo qui

6 consigli per non mollare gli allenamenti

6 consigli per non mollare gli allenamenti

Ci sono molte ragioni per spiegarsi l'intenzione di smettere di allenarsi. Ecco alcuni consigli per perseverare più facilmente con gli allenamenti.

Leggi l'articolo completo qui

avete mai pensato allo yoga

Avete mai pensato allo yoga? I vantaggi di praticare lo yoga

Avete mai pensato allo yoga? Ci sono molti vantaggi nel praticare lo yoga. È una pratica olistica che aiuta fisicamente, emotivamente e mentalmente.

Leggi l'articolo completo qui

Perché non sei il migliore

Perché non sei il migliore

Quali sono i tuoi obiettivi nella vita? Vuoi diventare ricco, essere un grande calciatore, un buon genitore o diventare Primo Ministro? Per quanto tu possa pianificare al meglio la tua vita, prima o poi ti imbatterai in qualcosa che ostacolerà il raggiungimento dei tuoi obiettivi.

Leggi l'articolo completo qui

Perché una vita senza stress e senza ostacoli non è gratificante

Perché una vita senza stress e senza ostacoli non è gratificante

Lo stress può essere sia buono che cattivo; dipende da come lo si guarda, ma il troppo stress può essere pericoloso. Come? Scoprilo in questo articolo!

Leggi l'articolo completo qui

Essere felici

Scegli la tua felicità!

Tutti lottano per essere felici, purtroppo molte persone non vi riescono e vivono un'esistenza senza felicità. Molti prendono la vita così com'è e pensano che non si possano fare niente per migliorarla.

Leggi l'articolo completo qui

Consigli per la paura dei cani dei botti di Capodanno

Consigli per la paura dei cani dei botti di Capodanno

 Con il Natale che si avvicina, il Capodanno è alle porte. Se il vostro cane è terrorizzato dai fuochi d'artificio della mezzanotte, ci sono alcune cose che potete fare per ridurre al minimo il suo disagio.

Leggi l'articolo completo qui

goede-voornemens

Un nuovo anno, un nuovo me stesso

Alzi la mano chi non ha mai espresso un buon proposito per il nuovo anno che non ha mai realizzato. 10 consigli per realizzare i propositi per l'anno nuovo!

Leggi l'articolo completo qui

Desideri una consulenza gratuita?

Non sai se i Fiori di Bach ti possono aiutare? Contattami per una consulenza personalizzata, gratuita e senza impegno!

tom vermeersch
Tom Vermeersch

Chiedi una consulenza senza impegno!

No grazie, preferisco informarmi da solo