Domare la mente occupata

Domare la mente occupata
Domare la mente occupata

Se siete una di quelle persone che ha una mente occupata e pensa sempre, saprete che il raggiungimento della pace interiore è estremamente difficile. Se qualcuno vi ha offerto una bacchetta magica per fermare la sfilata costante di pensieri che attraversano la vostra mente e per impedirvi di preoccuparvi di tutto, senza dubbio, dovreste strappargliela di mano. Una mente occupata può affaticare e drenare le emozioni. Questo articolo si propone di darvi alcuni suggerimenti per aiutarvi a rallentare i pensieri.

Si potrebbe pensare che pensare costantemente e preoccuparsi è una cosa che la maggior parte di noi fa tutto il tempo. Può sembrare perfettamente normale che la vostra voce interiore sia forte e fiera e che vi faccia delle richieste. Questo non è, però necessariamente vero per tutti.

Una mente occupata non è necessariamente normale

La vostra mente occupata può facilmente prendere il sopravvento sulla vostra vita e avere un effetto negativo sulle vostre scelte di vita. Quando non vi date pace e non prendete le giuste distanze, state tenendo fuori dalla vostra vita delle parti di cui dovreste godere e che dovreste vivere in tranquillità. In altre parole, quando pensate di filtrare le esperienze della vita, significa che non state vivendo nel presente. Questo atteggiamento non vi potrà mai portare alla vera felicità.

Cosa ne pensate? Non vedete che state limitando la vostra gioia quando state a giudicare, pesare, misurare, criticare ecc? Potreste semplicemente godere dei luoghi, dei suoni, dei piaceri, degli odori e dei sapori, ma state invece lì a confrontare e a valutare. Questo atteggiamento vi porta in questo modo lontano dal vostro piacere.

L'effetto a catena di una mente occupata può essere una vita piena di impegni. Non siete più capaci di stare fermi o di rilassarvi. Potreste avere anche delle difficoltà a prendere sonno. Soffrite di ansia e depressione, stress o attacchi di panico. Potreste essere eccessivamente eccitabili, facilmente irritati o frustrati. Potreste patire di compulsività, o piangere spesso.

Allora qual è la risposta? Come si può domare una mente occupata? La risposta è trovare il modo di mettere la gioia di nuovo al centro della vostra vita. Potete farlo ricercando momenti di calma, meditazione, o di ritirarvi con voi stessi. Cinque minuti al giorno è già un buon inizio e potete cominciare a costruire la vostra gioia da questo piccolo passo. Esercitatevi a trovare il lato positivo in tutto ciò che vedete, sentite e fate. Imparate a perdonare e imparate ad essere grati. Esprimete il vostro amore delle cose e verso le persone. Siate aperti, generosi e dallo spirito libero.

Alcune idee per aiutare a domare la vostra mente occupata

Andy Puddicombe, un monaco buddista ed esperto di consapevolezza, che ha co-fondato Headspace raccomanda di prendersi giusto dieci minuti al giorno per calmare la mente. Dice che praticare la consapevolezza può aiutare a ritrovare concentrazione e chiarezza nella vita, in modo da trovare un posto per rilassarsi e permettere ai vostri pensieri ed emozioni di andare e venire. Consiglia inoltre di fare un passo indietro da noi stessi e di cercare di mantenere un po' di obiettività. Un altro modo per farlo è quello di immaginare che siete un cielo blu, dove i vostri pensieri sono le nuvole che vi galleggiano. Alcune sono nere e minacciose e altre sono bianche e soffici e praticamente ineffabili. Guardatele galleggiare mentre passano e scompaiono.

Un'altra tecnica da prendere in considerazione è dire mentalmente a voi stessi di 'premere il tasto pausa'. Quando vedete che i vostri pensieri sono fuori controllo e ronzano nella vostra mente, prendetevi un momento e mentalmente dite a voi stessi di premere pausa. Concentratevi su qualcosa che avete vicino. Potrebbe essere il cielo, i fiori, un albero, un vaso di matite, una mela, un bambino o un cane. Posizionate il valore su ciò che vedete. Prendetevi un momento per apprezzare la bellezza, fate un respiro profondo e riconquistate energia. Quando tornerete nel vostro mondo, sarete più tranquilli e in grado di apprezzare il presente.

Infine, potreste anche provare a creare una 'pratica contemplativa'. Questo può avvenire con l'arte - come il disegno o la pittura - o trascrivendo dei pensieri e delle parole in un diario. È sufficiente scaricare i vostri pensieri in qualunque modo vi sia possibile. Potreste farlo anche praticando yoga o giardinaggio. Deve essere qualcosa che fate con costanza, ogni giorno, preferibilmente allo stesso orario. Se non fissate un orario regolare, la mente occupata prenderà il sopravvento e non lo farete.

E questa è la chiave. La vostra mente occupata non verrà domata fino a quando non prenderete in mano la situazione e non le negherete il suo potere. Promettere di trascorrere del tempo con voi stessi, in tranquillità e contemplazione, lontano dai vostri aggeggi e dalle altre persone, e onorare il vostro bisogno su base quotidiana, è il modo migliore per andare avanti.

Condividi
Marie Pure

Altri articoli


Allontanare la negatività dalla vostra vita iniziate subito

Allontanare la negatività dalla vostra vita: iniziate subito

La vita vi butta giù? La negatività può rovinare il vostro futuro e bloccare la produttività. Perché non allontanate la negatività dalla vostra vita?

Leggi l'articolo completo qui

Consenti agli altri di influenzare la tua vita Scoprilo

Consenti agli altri di influenzare la tua vita? Scoprilo!

Non lasciare che altre persone influenzino troppo la tua vita! Scopri ora, quanto tieni alle opinioni degli altri e come influenzano la tua vita.

Leggi l'articolo completo qui

Depressione non è solo una parola di fantasia per sentirsi un po' giù

Depressione non è solo una parola di fantasia per sentirsi un po' giù?

Problemi di salute mentale come depressione e ansia colpiscono circa 1 persona su 6 ad un certo punto della loro vita. Nonostante sia un problema così comune, molti malati aspettano mesi o addirittura anni prima di cercare aiuto.

Leggi l'articolo completo qui

10 consigli per ottenere il meglio da ogni giorno

10 consigli per ottenere il meglio da ogni giorno

Quando siamo bloccati in una routine, i giorni e le notti passano così velocemente che li notiamo a malapena. Ma la vita non è una sceneggiatura!

Leggi l'articolo completo qui

 È il caso di preoccuparsi

Ѐ il caso di preoccuparsi? Quattro domande

Ѐ il caso di preoccuparsi? Quattro domande da porsi se vi preoccupate costantemente del futuro. Come smettere di preoccuparsi subito.

Leggi l'articolo completo qui

"Consulenza Fiori Di Bach" diventa "Mariepure"

"Consulenza Fiori Di Bach" diventa "Mariepure"

Dopo 25 anni di Fiori di Bach, ci siamo chiesti se sia il momento giusto per avere un nome tutto nostro. Non siamo cresciuti solo noi, ma anche voi assieme alla fiducia che ci prestate. Per questo vogliamo connetterci col nostro nuovo nome. Questo nome è Mariepure.

Leggi l'articolo completo qui

Imparare a perdonare

Imparare a perdonare: come e perché

Quando si è stati feriti molto profondamente, è difficile perdonare. Vi sentite amareggiati e arrabbiati. I nostri consigli per imparare a perdonare.

Leggi l'articolo completo qui

10 consigli per aiutarvi a rompere la routine quotidiana

10 consigli per aiutarvi a rompere la routine quotidiana

La vostra vita è diventata banale e monotona? Spezzate la monotonia con i nostri 10 consigli per rompere la routine e cercare il senso della vita.

Leggi l'articolo completo qui

Rendiamo il 2021 migliore del 2020

Rendiamo il 2021 migliore del 2020

Per molte persone, il 2020 è stato uno degli anni peggiori che possano ricordare. La pandemia COVID -19 e i disordini sociali hanno cambiato le nostre vite in modi che un anno fa non avremmo creduto possibile. E quando arriverà il gennaio 2021, probabilmente dovremo ancora affrontare molte sfide. Il 2021 potrà essere un anno migliore?

Leggi l'articolo completo qui

Scopri se sei (segretamente) un perfezionista

Scopri se sei (segretamente) un perfezionista

Stabilire standard elevati per te stesso può essere un problema? Per la maggior parte delle persone, la ricerca della perfezione sarebbe considerata una cosa positiva. Ad esempio, i musicisti raggiungono lo standard dei concerti solo dopo migliaia di ore di pratica e gli atleti non potrebbero raggiungere le prestazioni migliori senza lunghe ore di allenamento.

Leggi l'articolo completo qui