Fiori di Bach Salice Piangente: il proprio destino

Il fiore di Bach Willow

Willow (Il Salice Piangente), il Fiore di Bach

Il Fiore di Bach numero 38 Willow, o Salice Piangente in italiano, è stato preparato per la prima volta dal dottor Bach con il metodo della bollitura. Questo rimedio proviene dall'albero del Salice Piangente che cresce su terreni umidi e lungo i corsi d'acqua. I fiori femminili di quest'albero sono di color verde e si mimetizzano tra le foglie mentre quelli maschili sono di colore giallo.
I rami di quest'albero, che pendono fino a toccare il suolo, vengono usati per produrre ceste. Proprio dalla sua fisionomia proviene l'aggettivo "piangente".

Il Fiore di Bach Salice Piangente per le persone profondamente amareggiate

Questo rimedio è indicato per tutte quelle persone che si sentono profondamente amareggiate per aver dovuto affrontare, durante il corso della loro vita, delle dure prove che loro ascrivono a un destino negativo che ha voluto abbattersi su di loro senza che se lo meritassero. Questa percezione li riempie di risentimento e talvolta di profonda invidia per chi ha avuto più successo di loro nella vita. In seguito alla profonda delusione che provano a seguito di quella che da loro è percepita come un'ingiusta prova, il senso di risentimento è tale che li porta ad essere amari e incapaci di apprezzare ciò che prima dava loro gioia. Le persone che hanno bisogno del Fiore di Bach Salice Piangente, possono riconoscersi nella frase "Non è giusto!, Perché è accaduto proprio a me?". sono persone per cui è difficile iniziare un percorso di guarigione, talmente sono convinte di essere vittime ingiustificate del destino che si accanisce contro di loro. Il senso di vittimismo pervade i loro pensieri, svelando la personalità fragile che si cela dietro quest'amarezza profonda, caratterizzata dall'incapacità di integrare anche i suoi aspetti negativi dentro di sé. Per questi soggetti è difficile ammettere i propri errori ed analizzarli con chiarezza e serenità per non ripeterli e vedere a fondo quali siano le vere ragioni del loro fallimento. La tendenza è piuttosto quella di recriminare e di sentire di avere subito e di subire continuamente dei torti da parte degli altri e da parte della sorte in generale. Non si fidano molto degli altri perché avvertono di poter essere traditi e delusi. Si autocommiserano in continuazione.

Fiori di Bach: Salice Piangente per imparare la bellezza di dare

Il Fiore di Bach Salice Piangente saprà aiutare a ritrovare l'equilibrio nella propria visione del mondo, quando il senso di negatività ha pervaso il modo di percepire il mondo. La conseguenza è vedere tutto in maniera negativa. Se anche qualcuno avesse davvero subito dei torti – capita a chiunque, almeno una volta nella vita – potrà imparare a non rimurginare continuamente sopra ciò che è passato, ma ad andare avanti. Si potrà vedere inoltre con chiarezza quanti frutti positivi possano giungere dalla capacità di perdonare completamente gli altri. La generosità aumenterà, mostrando la bellezza di dare invece che l'attesa perenne di ricevere, nella convinzione di meritare tutto senza dovere mai ricambiare. Vedere che nessuno è mai vittima assoluta delle circostante contingenti in cui si trova a vivere, in quanto può attivare le proprie energie per modificare le circostanze negative, per se' e per gli altri. L'amarezza accumulata durante l'arco della vita si scioglierà come neve al sole, non appena la coscienza profonda farà spazio agli altri, al tempo presente e a quello futuro. Il Fiore di Bach Salice Piangente prepara le persone a divenire artefici del proprio destino in una visione globale e rinnovata di se stesse, delle proprie priorità nell'esistenza e di tutto ciò che le circonda.

 

Condividi

Altri articoli


Il fiore di Bach Sweet chestnut

Sweet Chestnut (Castagno), il Fiore di Bach contro la desolazione

Sweet Chestnut (Castagno) è un Fiore di Bach che fiorisce solo durante un mese, da giugno a luglio.  

Leggi l'articolo completo qui

cerato

Fiori di Bach, Cerato (il Ceratostigma) cura l'incertezza

Il Fiore di Bach Cerato, Ceratostigma in italiano, è una pianta di circa 60 centimetri di altezza, originaria dall'Himalaya e che non cresce più allo stato selvatico, ma viene coltivata in Europa.  

Leggi l'articolo completo qui

gorse

Il Fiore di Bach Gorse (Ginestrone) contro la disperazione

Il Fiore di Bach Gorse (Ginestrone), utilizzato per la prima volta nel 1933, con il metodo della solarizzazione, fu prescritto dal dottor Edward Bach per le persone che “nel culmine della disperazione, hanno rinunciato a credere che si possa fare di più per loro.  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach beech

Beech (Faggio), il Fiore di Bach contro l'intolleranza

Il Fiore di Bach Beech, o faggio in italiano, è un albero di alto fusto, le cui foglie verdi furono utilizzate per la prima volta dal dottor Edward Bach nell'anno 1935 con il metodo della cottura. 

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach Elm

Elm (Olmo inglese), il Fiore di Bach per la perdita temporanea di fiducia

Il dottor Edward Bach descrisse il Fiore di Bach Elm (Olmo inglese) come “il rimedio per coloro i quali fanno bene il loro lavoro, seguono la propria vocazione e sperano di compiere qualcosa di importante"  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach Wild Oat

Fiori di Bach Avena Selvatica (Wild Oat): lo scopo nella vita

L'Avena Selvatica o Wild Oat fa parte delle graminacee, l'unica presente nel sistema dei Fiori di Bach, e si differenzia dalle altre piante della stessa famiglia per la sua maggiore altezza e per le sue pannocchie...  

Leggi l'articolo completo qui

Water Violet

Fiori di Bach, Water Violet (la Violetta d'Acqua): da isolati a integrati

Il rimedio dei Fiori di Bach Water Violet, Violetta d'Acqua in italiano, viene estratto dalla pianta Hottonia Palustris della famiglia delle primule che cresce in acque paludose, stagni ed acquitrini. 

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach centaury

Centaury o Centaurea minore, il Fiore di Bach che insegna a dire di NO

Centaury appartiene al quarto gruppo dei fiori di Bach che trattano la suscettibilità alle influenze e opinioni degli altri.  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach heather

Fiori di Bach, Heather (Erica): il bisogno di compagnia

Il rimedio del Fiore di Bach numero 14 Heather, Erica in italiano, è stato preparato dal Dottor Bach con il metodo della solarizzazione ed è stato prescritto a coloro i quali ...  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach Red Chestnut

Fiori di Bach, Red Chestnut (Castagno Rosso) per non preoccuparsi

Il Castagno Rosso è un incrocio tra due tipi di ippocastano: il Castagno Bianco, del quale abbiamo già parlato in precedenza e il Castagno Pavia. Per questa ragione, pur raggiungendo trenta metri d'altezza e dando l'impressione di essere un albero forte e vitale, è più delicato e nelle situazioni fredde estreme rischia di veder congelati i suoi germogli.  

Leggi l'articolo completo qui

Una consulenza gratuita per il vostro problema?

Non siete sicuri che i Fiori di Bach vi possono aiutare? Contattate Tom per una consulenza gratuita.

tom vermeersch
Tom Vermeersch

Chiedete una consulenza senza impegno

No grazie, voglio informarmi da solo