Wild Rose (Rosa Canina) è il Fiore di Bach per l'eccessiva tristezza

Wild Rose (Rosa Canina) è il Fiore di Bach per l'eccessiva tristezza
Il fiore di Bach Wild Rose

Wild Rose (Rosa Canina), il Fiore di Bach enigmatico

Il Wild Rose (Rosa Canina) appartiene al terzo gruppo di Fiori di Bach che trattano il disinteresse nel presente. Utilizzato nel 1935 per la prima volta, il dottor Edward Bach lo consiglia “per tutti coloro che senza una particolare ragione si sono rassegnati a quello che gli sta succedendo e si lasciano scivolare attraverso la vita senza fare alcuno sforzo per cambiare le cose e trovare un po' di felicità. Senza lamentarsi si sono arresi nella lotta per la vita”. Di colore bianco e rosa, i petali del Fiore di Bach Wild Rose sono sempre aperti.

Apatia, pigrizia, indifferenza, mancanza di motivazione e disinteresse possono essere migliorati con l'assunzione dei Fiori di Bach Wild Rose.

Il Fiore di Bach Wild Rose per resistere alla vita

Wild Rose (Rosa Canina) è il rimedio di cui hanno bisogno le persone che si sentono deluse, osservano la vita che passa senza partecipare e non mostrano le loro emozioni in quanto né ridono né piangono. Inoltre, mancano di energia, sono tristi, non si sentono di fare nulla e sono soliti stare spesso soli, soprattutto in occasione di eventi sociali in cui non si relazionano ad altre persone. Wild Rose o Rosa Selvatica in italiano, è così il fiore adatto alle persone rassegnate, che rimangono in silenzio in una situazione che non gli piace, e alle persone conformiste, che accettano tutto ciò che la vita getta su di loro e non lottano per il cambiamento. Questo fiore è efficace nelle persone che sono apparentemente felici lasciandosi trasportare dagli eventi della vita, hanno accettato il loro destino e non fanno nulla per cambiarlo. In questo modo quindi, se un individuo si trova in situazioni estreme come la malattia o i maltrattamenti, dove le persone sono alla deriva, rassegnate a sopportare senza lamentarsi, con l'assunzione del rimedio del Fiore di Bach Wild Rose raccoglieranno abbastanza forze per dare una svolta alla loro vita.

Assumi il Fiore di Bach Wild Rose e recupera la voglia di vivere

Il Fiore di Bach Wild Rose farà si che la persona rassegnata, che alza le spalle e si lascia trasportare dagli eventi, ritorni a sperimentare interesse per la vita stessa, fornendole la vera gioia nascosta tra una felicità e una fortuna che non sentiva più. Ritornare ad avere voglia di vivere e fare quello che si vuole, quando si vuole e come si vuole è possibile con l'assunzione del Fiore di Bach Wild Rose.
Inoltre, Wild Rose è il rimedio che fornisce la chiave per utilizzare l'iniziativa sui cambiamenti che si dovrebbero effettuare, per ottenere una maggiore motivazione e gioia per il solo fatto di essere vivi, di modo che il disinteresse, l'indifferenza, l'apatia e la pigrizia delle quali si parlava precedentemente, e che soffrono le persone con eccessiva tristezza e con poca voglia di lottare, possano scomparire o diminuire con l'assunzione del Fiore di Bach Wild Rose.
Il Fiore di Bach Wild Rose è tra i Fiori di Bach quello ideale per recuperare la voglia di vivere.

 

Condividi
Marie Pure

Altri articoli


Il fiore di Bach centaury

Centaury o Centaurea minore, il Fiore di Bach che insegna a dire di NO

Centaury appartiene al quarto gruppo dei fiori di Bach che trattano la suscettibilità alle influenze e opinioni degli altri.  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach Wild Oat

Fiori di Bach Avena Selvatica (Wild Oat): lo scopo nella vita

L'Avena Selvatica o Wild Oat fa parte delle graminacee, l'unica presente nel sistema dei Fiori di Bach, e si differenzia dalle altre piante della stessa famiglia per la sua maggiore altezza e per le sue pannocchie...  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach olive

Olive (Olivo), il Fiore di Bach delle persone che soffrono di esaurimento

Olive (Olivo) è il Fiore di Bach che appartiene al terzo gruppo di fiori che trattano il disinteresse per il presente pertanto lo devono assumere tutte quelle persone che sono esauste fisicamente e mentalmente.  

Leggi l'articolo completo qui

gorse

Il Fiore di Bach Gorse (Ginestrone) contro la disperazione

Il Fiore di Bach Gorse (Ginestrone), utilizzato per la prima volta nel 1933, con il metodo della solarizzazione, fu prescritto dal dottor Edward Bach per le persone che “nel culmine della disperazione, hanno rinunciato a credere che si possa fare di più per loro.  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach Cherry Plum

Cherry Plum (Mirabolano), il Fiore di Bach per accettare i pensieri negativi

Il Fiore di Bach Cherry Plum (Mirabolano) si riconosce facilmente perché si distingue dagli altri nell'essere il primo a fiorire, anche quando fa freddo.  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach pine

Il Fiore di Bach Pine o Pino tratta la disperazione e l'abbattimento

Il Fiore di Bach Pine (Pino) fu descritto dal Dr. Bach come il fiore “per coloro che incolpano se stessi, e anche quando portano positivamente a termine le proprie imprese pensano che avrebbero potuto farlo meglio.  

Leggi l'articolo completo qui

Fiore di Bach Crab Apple

Fiori di Bach, Crab Apple (Melo selvatico): senso di impurità

Il Melo Selvatico o Crab Apple è un albero con un'altezza massima di 10 centimetri. Cresce nei boschi, nelle siepi, nelle macchie e nelle radure. I suoi petali a forma di cuore sono di un colore rosa intenso con una sfumatura rosa pallido all'interno.  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach vine

Vine o vito il Fiore di Bach contro tirannia e prepotenza

Vine (Vite) è il Fiore di Bach appartenente al settimo gruppo di Fiori che trattano le persone che si preoccupano troppo per gli altri. Utilizzato per la prima volta nel 1933, il dottor Edward Bach lo consiglia “a persone molto capaci, sicure del proprio successo e fiduciose del proprio esito.  

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach beech

Beech (Faggio), il Fiore di Bach contro l'intolleranza

Il Fiore di Bach Beech, o faggio in italiano, è un albero di alto fusto, le cui foglie verdi furono utilizzate per la prima volta dal dottor Edward Bach nell'anno 1935 con il metodo della cottura. 

Leggi l'articolo completo qui

Il fiore di Bach vervain

Vervain - Verbena, il Fiore di Bach per i poco tolleranti

Il Fiore di Bach Vervain (Verbena), che appartiene al settimo e ultimo gruppo dei Fiori di Bach che trattano coloro che soffrono per gli altri, cresce in terreni aridi, arrivando ad essere invisibile per le misure minuscole dei suoi fiori.

Leggi l'articolo completo qui

Una consulenza gratuita per il vostro problema?

Non siete sicuri che i Fiori di Bach vi possono aiutare? Contattate Tom per una consulenza gratuita.

tom vermeersch
Tom Vermeersch

Chiedete una consulenza senza impegno

No grazie, voglio informarmi da solo