Come giudicare meno gli altri (e te stesso!)

Come giudicare meno gli altri (e te stesso!)
Come giudicare meno gli altri (e te stesso!)

Senti di criticare e giudicare sempre tutti, incluso te stesso? Ti senti male dopo? Di certo non sei il solo! Continua a leggere per scoprire come puoi giudicare meno e iniziare ad accettare le cose per come sono.

Perché giudichiamo gli altri?

Tutti noi esprimiamo giudizi sugli altri; fa parte della natura umana. Giudichiamo le persone non appena le incontriamo, basandoci semplicemente sul loro aspetto, sui loro vestiti e sui loro modi. Il problema è che non li conosciamo affatto.

Diamo anche giudizi su coloro che conosciamo quando fanno o dicono qualcosa che ci disturba o ci sentiamo delusi o arrabbiati con loro. Non cerchiamo di capire le loro azioni: pensiamo solo il peggio della persona.

Fiori di Bach Miscela Personalizzata

La Miscela personalizzata di Fiori di Bach è:

  • Una composizione personalizzata
  • Pensata sulla base dei sintomi e del carattere della persona
  • Selezionata personalmente da Tom Vermeersch
  • Ottimale per risultati veloci e efficaci
Cliccate qui per scoprire come Fiori di Bach Miscela Personalizzata - Wizard vi può aiutare

Perché ci giudichiamo?

Giudicarci confrontandoci con gli altri è un modo in cui stabiliamo la nostra identità, nel bene e nel male. Possiamo giudicare la nostra autostima in base a come la nostra attrattiva, intelligenza e ricchezza si confrontano con quelle degli altri. L'autocritica spesso deriva da una mancanza di fiducia in se stessi e può generare ansia. La Miscela di Fiori di Bach 44  è formulata per scacciare le paure supportando le emozioni positive e la fiducia in se stessi.

Instagram e Facebook ci bombardano di immagini affascinanti. Ma in un certo senso, questa è solo una scenografia e non possiamo mai sapere cosa sta realmente accadendo dietro le quinte a meno che non conosciamo bene la persona. Giudicare noi stessi rispetto ad altri che sembrano più di successo, più belli o più ricchi è un modo sicuro per soffrire di ansia e stress.

Diamo giudizi sociali su noi stessi perché non siamo completamente soddisfatti di ciò che siamo. Potrebbe non essere mai possibile essere soddisfatti al 100% di noi stessi (e saremmo piuttosto compiaciuti se lo fossimo!). Tuttavia, piuttosto che criticare noi stessi, è meglio autovalutarsi. Possiamo decidere quanto siamo vicini all'essere la persona che vogliamo essere senza confrontarci con gli altri.

Impara a giudicare di meno

Sebbene sia nella natura umana giudicare gli altri, non è sempre utile farlo. Essere giudicanti non ci rende felici. Questi suggerimenti ti aiuteranno a giudicare di meno e ad essere capace di accettare.

1. Mettiti nei suoi panni

Quando ti ritrovi a giudicare qualcuno per quello che ha fatto o per come appare, immagina la sua storia passata e le circostanze che potrebbero averlo indotto a comportarsi in quel modo. Immagina di camminare nei suoi panni. Invece di etichettarlo immediatamente, cerca di comunicare con lui e scoprire la sua storia. Probabilmente hai avuto esperienze simili e ricordi come hanno influenzato il modo in cui ti sei sentito e hai agito. Cercare di capire qualcuno è il primo passo verso l'accettazione.

2. Accetta

Una volta che hai provato a capire, allora accetta. Il mondo è quello che è e la maggior parte delle cose è al di fuori del tuo controllo. Una volta che hai riconosciuto che è improbabile che tu possa cambiare la situazione, puoi smettere di sentirti frustrato, inadeguato, arrabbiato o invidioso e puoi iniziare ad abbandonare questi sentimenti negativi.

3. Sii curioso

Sii curioso e vivi la tua vita nel modo più completo possibile. Affrontare quante più esperienze nuove ed eccitanti possibili eliminerà l'autocritica e lascerà poco spazio per giudicare gli altri.

4. Evita il giudizio universale

Solo perché hai giudicato una persona priva di un'abilità particolare, non cadere nella trappola di applicare questa valutazione a tutti gli ambiti della sua vita. Quasi tutti sono più bravi in ​​alcune cose che in altre: se una persona è una povera comunicatrice, potrebbe essere brava in matematica e viceversa.

5. Osserva piuttosto che valutare

Dobbiamo distinguere tra valutazioni (giudizi) e osservazioni. Le valutazioni che facciamo quando giudichiamo noi stessi sono solo opinioni, come "Sono stupido" o "Non riesco a motivarmi". Lo stesso vale per le nostre valutazioni degli altri: "Sta facendo tutto sbagliato" o "Lei è stata molto scortese con me". Piuttosto che valutare una situazione, dì quello che vedi ed esprimi i tuoi sentimenti riguardo alla situazione. Ad esempio, "Sono arrabbiato perché lei è entrata in prima fila".

Questa pausa di riflessione ti permette di giudicare l'azione, non la persona. Saltare la fila è sicuramente un'azione scortese, ma forse la persona pensava di avere una buona ragione per agire in quel modo? Come dice un vecchio detto, giudica il peccato, non il peccatore.

Possiamo mai essere non giudicanti?

I giudizi che esprimiamo sugli altri sono una parte inevitabile della vita, ma tutti possiamo imparare a essere un po' meno veloci nel giudicare gli altri e noi stessi. Sviluppare nuove abitudini e un modo più positivo di guardare il mondo richiederà tempo e pratica, ma ne vale la pena perché renderà la tua vita più felice.


Marie Pure

Altri articoli


Anche le menti più brillanti hanno avuto delle battute d'arresto!

Anche le menti più brillanti hanno avuto delle battute d'arresto!

Vogliamo tutti avere successo, ma molti di noi trovano la strada per raggiungere i sogni bloccata dalla paura del fallimento. Sia che tu stia cercando di perdere peso, di fare il giro del mondo o di avviare una nuova attività, devi accettare che potresti fallire molte volte prima di raggiungere il successo.

Leggi l'articolo completo qui

Scopri se soffri della sindrome dell'impostore

Scopri se soffri della sindrome dell'impostore

A volte ti sembra che i tuoi risultati non sono il risultato del tuo duro lavoro e delle tue abilità, ma sono solo fortuna? E temi che un giorno qualcuno ti riveli come un impostore o un imbroglione? Potresti avere la sindrome dell'impostore!

Leggi l'articolo completo qui

5 sintomi di perversione narcisistica

5 sintomi di perversione narcisistica

Il narcisismo è un termine che vediamo usato spesso in questi giorni. Ma cosa significa? È un termine usato per descrivere una persona piena di sé o eccessivamente vanitosa. Tuttavia, non si tratta veramente dell'amor proprio.

Leggi l'articolo completo qui

Depressione non è solo una parola di fantasia per sentirsi un po' giù

Depressione non è solo una parola di fantasia per sentirsi un po' giù?

Problemi di salute mentale come depressione e ansia colpiscono circa 1 persona su 6 ad un certo punto della loro vita. Nonostante sia un problema così comune, molti malati aspettano mesi o addirittura anni prima di cercare aiuto.

Leggi l'articolo completo qui

20 modi naturali per prevenire e alleviare il mal di testa

20 modi naturali per prevenire e alleviare il mal di testa

Il mal di testa può essere una vera seccatura, soprattutto se ne soffri frequentemente. Fortunatamente, ci sono molti modi naturali per prevenire e alleviare il mal di testa senza dover ricorrere a farmaci da banco.

Leggi l'articolo completo qui

Come ravvivare la tua vita

Come ravvivare la tua vita

Hai la sensazione di fare sempre le stesse cose e di non andare da nessuna parte? È comune sentirsi bloccati nella routine, stando fermi e semplicemente seguendo le solite abitudini senza entusiasmo.

Leggi l'articolo completo qui

Avocado

6 cibi che limitano l'ansia

Questi 6 cibi contengono sostanze che limitano le vostre ansie. Volete saperne di più? Cliccate qui per leggere l'intero articolo.

Leggi l'articolo completo qui

6 consigli per non mollare gli allenamenti

6 consigli per non mollare gli allenamenti

Ci sono molte ragioni per spiegarsi l'intenzione di smettere di allenarsi. Ecco alcuni consigli per perseverare più facilmente con gli allenamenti.

Leggi l'articolo completo qui

Come vincere le ansie irrazionali

Come vincere le ansie irrazionali

Le ansie irrazionali possono sembrare travolgenti, influenzando ogni aspetto della tua vita. Scopri come sconfiggere paure e preoccupazioni e riprendere il controllo.

Leggi l'articolo completo qui

Cosa rende così difficile tornare a lavorare

Cosa rende così difficile tornare a lavorare?

Milioni di persone lasciate a casa per mesi vengono ora richiamate al lavoro. Altri, che hanno lavorato da casa durante la chiusura, stanno tornando in ufficio. E alcuni posti di lavoro sono semplicemente scomparsi: molte persone rischiano il licenziamento e presto dovranno affrontare la ricerca di un nuovo lavoro. Tornare al lavoro dopo un periodo di tempo a casa è una vera sfida senza precedenti.

Leggi l'articolo completo qui

Desideri una consulenza gratuita?

Non sai se i Fiori di Bach ti possono aiutare? Contattami per una consulenza personalizzata, gratuita e senza impegno!

tom vermeersch
Tom Vermeersch

Chiedi una consulenza senza impegno!

No grazie, preferisco informarmi da solo