La maggior parte delle persone è buona o cattiva?

La maggior parte delle persone è buona o cattiva?
La maggior parte delle persone è buona o cattiva

A volte ti disperi per l'umanità perché ti sembra che ci siano molte più persone cattive che buone? Siamo principalmente degli individui egoisti, che pensano solo ai loro bisogni? O questa convinzione cinica è solo perché trascorriamo così tanto tempo online? La verità è più complicata!

Internet è una cassa di risonanza

Chiunque trascorra la maggior parte delle proprie giornate online in chat e forum è più probabile che abbia la sensazione che l'umanità stia andando verso il peggio. Le persone possono essere così odiose l'una con l'altra sotto la copertura dell'anonimato fornito da Internet. Ma coloro che effettivamente escono e fanno cose della vita reale hanno maggiori probabilità di credere che la maggior parte delle persone sia buona e faccia del suo meglio.

Uno dei motivi è l'effetto “camera d'eco”. I motori di ricerca imparano i nostri gusti e antipatie e le cose su cui clicchiamo, quindi le prime cose che vediamo quando accendiamo i nostri schermi sono le cose che ci interessano. E così è più facile che le persone ritrovino la "loro gente" online. Fin qui tutto bene, ma presto potrebbero sorgere dei problemi.

Fiori di Bach Miscela 65: Disagio in generale

La Miscela n° 65 dei Fiori di Bach aiuta a:

  • Portare nuovamente la luce nella vostra vita e a far sì che le nuvole scure scompaiano
  • Portare un nuovo senso alla vita
  • Essere più presenti
  • Credere di nuovo in voi stessi
  • Bloccare i ricorrenti pensieri di suicidio
Cliccate qui per scoprire come Fiori di Bach Miscela 65 vi può aiutare

I troller posti al sicuro dietro l'anonimato delle loro tastiere possono prendere di mira gli individui e stimolarsi a vicenda per scrivere cose sempre più spiacevoli, prepotenti e oltraggiose. Il cattivo comportamento è perdonato, una "mentalità da mob" può avere una valanga di like e può sembrare che l'intero pianeta sia costituito da nient'altro che troll malvagi in attesa di attaccare il loro prossimo obiettivo.

I social media e il ciclo di notizie di 24 ore attirano la nostra attenzione su ogni evento disastroso. Ci sentiamo come se stessero accadendo continuamente cose brutte nei nostri cortili, e questo porta a un senso permanente di disagio. L'auto-rafforzamento delle "tribù" di Internet e il nostro accesso continuo alle cattive notizie sembra essere una combinazione tossica che può rafforzare la convinzione che ci siano più persone cattive che buone.

Pregiudizi di negatività

Un'altra ragione per credere che ci siano più persone cattive che buone è la nostra intrinseca tendenza alla negatività. Grazie a un espediente dell'evoluzione tramandato dai nostri antenati preistorici, prestiamo più attenzione alle informazioni negative che positive. Nei tempi antichi, stare attenti al pericolo era la nostra chiave per la sopravvivenza e oggi tendiamo ancora a soffermarci sulle cose cattive piuttosto che su quelle buone.

La nostra inclinazione alla negatività ci porta a soffermarci su un evento o su un commento negativo anche quando si è verificata un numero molto maggiore di eventi positivi. Ad esempio, supponi di aver trascorso la giornata con gli amici e di aver trascorso dei momenti fantastici, ma durante il giorno qualcuno ha fatto un commento che ti ha turbato. È per questo che probabilmente ricorderai la giornata e la classificherai come negativa, piuttosto che come un'esperienza generalmente positiva.

Come possiamo controbilanciare la negatività?

Dobbiamo ricordare che raramente le cose vanno così male come pensiamo. Dobbiamo capire che il nostro cervello tende naturalmente a notare, elaborare e ricordare le cose cattive, ma questa è una reazione eccessiva. Quindi dobbiamo trovare il modo di bilanciare il nostro pregiudizio negativo con la positività. Se ti senti sopraffatto dai pensieri negativi, Miscela n° 65 dei Fiori di Bach può aiutare a scacciare le nuvole buie e bilanciare le tue emozioni.

Alcuni altri modi per controbilanciare i pregiudizi negativi includono:

  • Imparare a riconoscere quando la tua mente inizia ad attivare uno schema di pensieri negativi, e ogni volta che accade, fai qualcosa per rompere l'abitudine. Trova un'attività che ti impedisca di analizzare eccessivamente e rimuginare sulle cose. Potrebbe essere qualsiasi cosa, dall'andare a correre, leggere, ascoltare musica allegra o pulire la casa.
  • Un altro approccio è parlare con la tua voce interiore negativa come se stessi parlando con un amico. Chiediti: "Cosa c'è che non va? I tuoi sentimenti sono feriti? Perché ti senti arrabbiato o amareggiato? “. Impara a interromperti in modo amichevole ogni volta che ti rendi conto che si sta sviluppando un modello di pensiero negativo e tratta te stesso nello stesso modo in cui tratteresti chiunque ami.
  • Dedica meno tempo alla lettura di Internet o all'ascolto delle notizie. Nessuno ha bisogno di essere bombardato da immagini di cattive notizie 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Invece, prova a metterti al passo con gli ultimi eventi solo una volta al giorno o anche una volta alla settimana.
  • Impara ad apprezzare e celebrare le cose positive intorno a te, accettando che ci saranno giorni in cui la negatività trionferà. Cerca di essere gentile con te stesso: fa tutto parte del processo di apprendimento.

Un pensiero finale

Nessuno è del tutto buono o del tutto cattivo. È più complicato di così: le persone buone possono fare cose cattive e le persone cattive hanno anche qualcosa di buono in loro. Devi assumerti la responsabilità dei tuoi sentimenti e del modo in cui reagisci agli eventi. Ricorda che puoi controllare quanto permetti che le cose brutte ti colpiscano. Impara ad accentuare il positivo e ad apprezzare le cose buone intorno a te. Più riesci ad allenare la tua mente a scavalcare la tua negatività innata, più felice sarà la tua vita.

 

Fonti:

https://www.psycom.net/negativity-bias

https://markmanson.net/newsletters/mindfck-monday-66?vgo_ee=TsaYq4oqXc1qfn78I2c6ZWQOP8ZXmRzMvz3Yw%2BcA7gI%3D

Condividi
Marie Pure

Altri articoli


Sei bloccato dall’abitudine

Sei bloccato dall’abitudine?

È difficile notare quando siamo intrappolati in una routine familiare. Fai il nostro quiz per scoprire se sei bloccato dall’abitudine e cosa puoi fare per reagire.

Leggi l'articolo completo qui

Smettere di preoccuparsi e vivere il momento

Smettere di preoccuparsi e vivere il momento

Le persone trascorrono gran parte del loro tempo rimpiangendo il passato e preoccupandosi del futuro. Ma non ne vale la pena! Quello che è successo ieri non ha più importanza! Lascia andare il passato e il futuro e sfrutta al massimo ogni momento al presente.

Leggi l'articolo completo qui

Scopri se soffri della sindrome dell'impostore

Scopri se soffri della sindrome dell'impostore

A volte ti sembra che i tuoi risultati non sono il risultato del tuo duro lavoro e delle tue abilità, ma sono solo fortuna? E temi che un giorno qualcuno ti riveli come un impostore o un imbroglione? Potresti avere la sindrome dell'impostore!

Leggi l'articolo completo qui

Il mondo come lo conoscevamo è finito

Il mondo come lo conoscevamo è finito?

Dallo scoppio della pandemia COVID-19, i governi di tutto il mondo hanno adottato misure senza precedenti per fermare la diffusione del coronavirus. I rapidi cambiamenti che abbiamo visto hanno avuto un impatto su quasi ogni aspetto della nostra vita.

Leggi l'articolo completo qui

Come vincere le ansie irrazionali

Come vincere le ansie irrazionali

Le ansie irrazionali possono sembrare travolgenti, influenzando ogni aspetto della tua vita. Scopri come sconfiggere paure e preoccupazioni e riprendere il controllo.

Leggi l'articolo completo qui

Segnali che stai per cadere in un esaurimento

Segnali che stai per cadere in un esaurimento

Scopri come riconoscere i segni dello stress ed evitare di cadere in un esaurimento o nell’apatia.

Leggi l'articolo completo qui

6 consigli per non mollare gli allenamenti

6 consigli per non mollare gli allenamenti

Ci sono molte ragioni per spiegarsi l'intenzione di smettere di allenarsi. Ecco alcuni consigli per perseverare più facilmente con gli allenamenti.

Leggi l'articolo completo qui

Come eliminare le tue cattive abitudini

Come eliminare le tue cattive abitudini?

Le cattive abitudini fanno perdere energia e tempo. Ti sconvolgono la vita, mettono a rischio la tua salute e ti impediscono di raggiungere i tuoi obiettivi. Allora perché le seguiamo? E cosa possiamo fare per eliminare le nostre cattive abitudini?

Leggi l'articolo completo qui

Non voglio!

Non voglio!

La motivazione può essere in qualche modo sfuggente: alcuni giorni non riesci proprio a costringerti a fare le cose che non vuoi fare. Ma rimandare le cose porta solo a stress, frustrazione e senso di colpa. Se solo potessi smettere di procrastinare e iniziare a spuntare le faccende dalla tua lista di cose da fare, quanto più felice e produttiva potrebbe essere la tua vita!

Leggi l'articolo completo qui

Ti aspetti troppo dagli altri Scoprilo!

Ti aspetti troppo dagli altri? Scoprilo!

La maggior parte delle persone è delusa quando gli altri non soddisfano le loro aspettative. Ma quando ti aspetti sempre troppo, non è salutare, né per te né per gli altri. Se ti senti spesso deluso dai tuoi cari o anche dagli estranei, potrebbe essere che hai delle idee irrealistiche su come le persone dovrebbero comportarsi?

Leggi l'articolo completo qui

Desideri una consulenza gratuita?

Non sai se i Fiori di Bach ti possono aiutare? Contattami per una consulenza personalizzata, gratuita e senza impegno!

tom vermeersch
Tom Vermeersch

Chiedi una consulenza senza impegno!

No grazie, preferisco informarmi da solo