Come affrontare la dipendenza

Come affrontare la dipendenza

Che cos'è una dipendenza?

Quando pensate alla dipendenza, potreste associare automaticamente la parola con l'alcol e la droga, ma in realtà l'estensione del termine nella nostra società non dovrebbe essere così limitata. La dipendenza è l'uso compulsivo di qualsiasi sostanza – sì – ma anche di qualsiasi persona, sentimento o comportamento. Chi è dipendente tende a minimizzare le conseguenze della propria dipendenza e quello che fa per mantenerla.

Perché le persone diventano dipendenti?

Non c'è accordo tra professionisti e accademici sulle cause della dipendenza. Vi sono alcuni indizi che la dipendenza sia genetica – che le persone nascono con una predisposizione per alcune forme di dipendenza; mentre altri suggeriscono un disequilibrio chimico nel corpo che rende alcune persone suscettibili alla dipendenza. Una terza teoria vede la dipendenza come una forma di malattia mentale.

Come affrontare una dipendenza?

Il primo passo per affrontare una dipendenza è ammettere di averla.Questo porterà molta forza dalla vostra parte e dovreste capire di avere trovato questa forza dentro di voi. Se siete in grado di fare questo primo passo, il resto seguirà, con il tempo e con la pazienza. Non c'è alcuna uscita rapida, dovrete affrontarla con tenacia.

Molte persone abbracciano un approccio drastico e repentino, e che può ben funzionare anche per voi, ma un'altra scuola di pensiero raccomanda un approccio molto più olistico. Il recupero dalla dipendenza può avvenire attraverso la creazione di una nuova vita per se stessi in cui nessuno dei fattori che hanno portato alla dipendenza, in primo luogo, continua ad esistere.

Questo potrebbe voler significare cambiare molte cose della vostra vita attuale per come è ora. Tutto ciò che identificate come possibile causa del vostro punto di dipendenza dovrà essere cambiato. Se non lo abbandonate, vi negherete la miglior possibilità di uscirne. Scrivete un diario della vostra guarigione e scrivete tutte le vostre idee per aiutarvi a capire meglio, così come tutti i problemi che andrete ad affrontare. Dipingete la vita che volete vivere e create un piano – con piccoli ed accessibili obbiettivi – per conquistarla.

Cominciate con l'evitare tutte le situazioni rischiose (per voi). Questo può significare evitare di essere stanchi, affamati o soli, dipende da ciò che innesca la vostra dipendenza. Potreste anche dover evitare persone, luoghi o cose. Perché è chiaro che se avete sempre bevuto qualcosa ogni volta che siete andati al bar, dovrete evitare il bar. Se fate uso di qualcosa in compagni di alcune persone – sia il bere, il fumo, il cibo, il sesso o la droga – allora dovrete evitare quelle persone. Se vi sono alune situazioni che rendono peggiore la vostra dipendenza -  come la TV per esempio, allora cambiate le vostre abitudini. Non sedetevi davanti alla TV la sera, trovatevi qualcosa d'altro da fare.

Cominciate a prendervi cura di voi stessi. Qualsiasi dipendenza ha delle conseguenze fisiche, perciò siate orgogliosi di voi stessi e di come siete e vi sentite, e sicuramente non avrete intenzione di farvi del male. Cambiate la vostra dieta con qualcosa di fresco, salutare e buono per voi. Fate sport. Questi cambiamenti non devono essere estremi – solamente imparate a cucinare dei pasti ben nutrizionali ed evitate il cibo artificiale. Lo sport può anche essere una passeggiata nel parco o una sessione di ginnastica di una mezzora ogni due giorni con l'aiuto di un DVD. Siate costanti e tenaci. Questa è la chiave!

E godetevi anche del sano relax. Se soffrite di insonnia o siete sempre agitati, dovrete indirizzare questi problemi. Troppo stress o tensione vi riporterà tra le braccia della dipendenza. Vi sono molte tecniche di rilassamento che potreste trovare interessanti per voi. Cercate du Internet. Qualcosa come un bel bagno caldo o leggere un bel libro potrebbe aiutarvi. Potreste provare la meditazione, oppure lo yoga o qualche forma di leggero esercizio fisico. Fatevi un calendario per voi stessi e fissate il momento di relax per voi come la priorità del giorno.

Create un nuovo set di premi per voi. In precedenza magari vi siete premiati permettendovi un comportamento che vi ha portato alla dipendenza. Ora dovrete trovare qualcosa d'altro. Questo potrebbe essere una piccola collezione, un presente per dirvi che state facendo bene, un bagno, un massaggio o una gita fuoriporta. E' importante che il premio non sia in alcun modo relazionato con la vostra dipendenza, ma che sia anche qualcosa che volete veramente!

Se riuscite a smettere per un po', ma non imparate a rilassarvi, la vostra tensione spingerà fino a farvi avere una ricaduta. La tensione e l'incapacità a rilassarsi sono la causa più comune di ricaduta.

Smettete di mentire. Al centro di ogni dipendenza c'è un inganno. Spesso verso voi stessi. Siete diventati molto abili a mentire e molto scarsi a raccontare la verità. Siate consapevoli che mentire vi riporterà alla dipendenza. Non sarete capaci di proseguire. La guarigione può cominciare quando vi direte la verità. Siate onesti con tutti -  il vostro medico, il vostro capo, i vostri amici e la vostra famiglia. Ma soprattutto siate onesti con voi stessi.

Buona fortuna.

Condividi

Altri articoli


Come affrontare l'ora legale

Come affrontare l'ora legale

Avete dei problemi ad adattarvi all'ora legale? In questo articolo i nostri consigli per affrontare l'ora legale senza problemi e pieni di energia!
Leggi l'articolo completo qui

Cosa fare quando il bambino non vuole tornare a scuola

Cosa fare quando il bambino non vuole tornare a scuola?

Cosa fare quando il bambino non vuole tornare a scuola? Ecco i nostri suggerimenti per aiutarvi quando il bambino esprime il suo rifiuto ad andare a scuola.

Leggi l'articolo completo qui

goede-voornemens

Un nuovo anno, un nuovo me stesso

Alzi la mano chi non ha mai espresso un buon proposito per il nuovo anno che non ha mai realizzato. 10 consigli per realizzare i propositi per l'anno nuovo!

Leggi l'articolo completo qui

"Consulenza Fiori Di Bach" diventa "Mariepure"

"Consulenza Fiori Di Bach" diventa "Mariepure"

Dopo 25 anni di Fiori di Bach, ci siamo chiesti se sia il momento giusto per avere un nome tutto nostro. Non siamo cresciuti solo noi, ma anche voi assieme alla fiducia che ci prestate. Per questo vogliamo connetterci col nostro nuovo nome. Questo nome è Mariepure.

Leggi l'articolo completo qui

6 consigli per non mollare gli allenamenti

6 consigli per non mollare gli allenamenti

Ci sono molte ragioni per spiegarsi l'intenzione di smettere di allenarsi. Ecco alcuni consigli per perseverare più facilmente con gli allenamenti.

Leggi l'articolo completo qui

Fiori di Bach per smettere di bere e i problemi da astinenza

Fiori di Bach per smettere di bere e i problemi da astinenza

Che cosa porta assumere i Fiori di Bach per smettere di bere? Un articolo sui Fiori di Bach per smettere di bere e superare i problemi da astinenza.

Leggi l'articolo completo qui

verleden-loslaten

Come dimenticare il passato in 5 passi

I cattivi ricordi del passato possono avere un forte impatti sulla nostra vita, non solo per il nostro umore, ma anche per il nostro benessere.

Leggi l'articolo completo qui

Avocado

6 cibi che limitano l'ansia

Questi 6 cibi contengono sostanze che limitano le vostre ansie. Volete saperne di più? Cliccate qui per leggere l'intero articolo.

Leggi l'articolo completo qui

avete mai pensato allo yoga

Avete mai pensato allo yoga? I vantaggi di praticare lo yoga

Avete mai pensato allo yoga? Ci sono molti vantaggi nel praticare lo yoga. È una pratica olistica che aiuta fisicamente, emotivamente e mentalmente.

Leggi l'articolo completo qui

Essere felici

Scegli la tua felicità!

Tutti lottano per essere felici, purtroppo molte persone non vi riescono e vivono un'esistenza senza felicità. Molti prendono la vita così com'è e pensano che non si possano fare niente per migliorarla.

Leggi l'articolo completo qui

Una consulenza gratuita per il vostro problema?

Non siete sicuri che i Fiori di Bach vi possono aiutare? Contattate Tom per una consulenza gratuita.

tom vermeersch
Tom Vermeersch

Chiedete una consulenza senza impegno

No grazie, voglio informarmi da solo